Perdono

I deboli non possono mai perdonare: il perdono l'attributo dei forti. (Gandhi)

La gioia del divino di perdonare il peccato; come onnipotente nel creare dal nulla, Dio lo anche nel trasformare nel nulla le nostre colpe; perch dimenticare, dimenticare da Onnipotente, non forse trasformare in nulla? (S. Kierkegaard)

Ruminare fantasticando il proprio peccato e rifiutarsi di credere che esso vi perdonato, una colpa altrettanto grave quanto avere un'idea meschina della salvezza del Cristo. (S. Kierkegaard)

Esiste un solo peccato che Dio non pu perdonare: quello di non chiedergli perdono. (E. Tardif)

Un'anima vinta dalla dolcezza, una dal mistero, una dalla dialettica, una da un'improvvisa chiamata, da un baleno solo (G. Papini)

S. Agostino fu vittima di molti disturbi nervosi ed anche di mali fisici quando seguiva la via del libero pensiero e del libero amore...Dopo la sua conversione, e quando ebbe abbracciato la vita monastica guarirono le sue nevrosi e le sue malattie e visse in salute oltre gli ottanta. (A. Elenjimittam)